MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

domenica 5 maggio 2019

CICLISMO IGNORANTE=MAKAKOTEAM


Questa è l’immagine emblematica di ciò che oggi 5 maggio sul Selvino circa 900 impavidi tra cui una quindicina di makaki hanno vissuto nella Gf Gimondi.
Già dalla mattina le previsioni erano pessime ma un accenno di tregua e un po’ di coraggio ci ha fatto decidere di andare in griglia.Giustamente l’organizzazione ha deciso di far fare solo il corto in quanto le condizioni diventavano sempre più peggiorative.
Partenza alle 7 e dopo  5 minuti ecco che raffiche di vento e scrosci d’acqua ci hanno accompagnato sul primo Colle Pasta.
Un sublime silenzio e molta concentrazione ci porta alla prima salita importante:il Colle Gallo.
Salita tutta sotto l’acqua e in cima le prime spruzzate di neve.Discesa belli coperti ma la temperatura bassa e la pioggia rende tutto molto complicato ma con molta saggezza cerco sempre di far girare le gambe per non abbassare cuore e temperatura.
La sofferenza è tanta ma il Selvino ci attende e mentre i più saggi decidono di abbandonare io e il resto della banda decidiamo di salire .
Prima parte all’acqua e poi per gli ultimi 3 chilometri siamo sotto una vera bufera di neve.
per fotruna ci fermiamo e il macellaio di Selvino ci fa entrare nel suo negozio e ci offre degli asciugamani e dei guanti in lattice che risulteranno fondamentali per il proseguo della gara.
Comincia la discesa e grazie ai freni a disco della mia nuova biketa e tanta tenacia scendo con il ghiaccio su mani e gambe.
A bordo strada decine di ciclisti fermi per assideramento, prendo coraggio e comincio la mia discesa vesro Bergsmo con l'idea che ormai mancano 30 km e piu' forte vado meno patisco il freddo.
Accompagnato dal mio compagno di squadra Graziano arrivo a Bergamo dopo 90 km di ciclismo epico e molto ignorante.
Oggi ho sofferto tantissimo ma questo vuol dire ciclismo,ho visto troppi ciclisti improvvisati che nonostante abbiano dato temperature basse si sono presentati in griglia in maniche corte e guantini,dopo questa granfondo posso affrontare qualsiasi gara e anche i soliti problemi della vita quotidiana.
Cio' che non ti ammazza fortifica.


Nessun commento: