MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

martedì 15 novembre 2016

DOMENICA 20 NOVEMBRE:IL GIRO DELLA VALLE DEL CURONE

Salve Makaki con largo anticipo vi presento il giro di domenica prossima.
E' un giro con un percorso inedito e pieno di piccole insidie,non c'e' quasi mai pianura e' un continuo mangia e bevi.
Ragazzi preratevi a questa tappa veramente interessante.
Partiremo dalla Villa Reale alle 8,30 per dirigerci verso Macherio da dove gireremo a sinistra per prendere la strada della Canonica che ci portera' sulla prima salitella della mattinata.
Gerno:
salita di 1,5 km con pendenze dolci
all'incrocio entreremo in lesmo direzione Cabella direzione via del Dosso
poi svolta a sx e un drittone con un continuo cambio di pendenza ci portera' a Rogoredo
un po' di su e giu' per Valaperta e poi ecco prendere un altro murettino:via delle Orane

giunti in cima ci gustermo la vastosita' del parco del Curone con Montevecchia che ci guardera' minacciosa perche' andremo a trovarla ma passando dalla temibile via del Belsedere
preparatevi a soffrire per un 500 metri di puro divertimento e attenzione che una volta in cima non e' finita perche' avremo un altro strappettino.
ATTENZIONE CHE NON SI VA A MONTEVECCHIA MA SI SCENDE

giunti qui saremo a meta' del percorso scebnderemo e torneremo per Cerrnusco Lombardone.
Ci inoltreremo nella Bagaggera detta anche Valfredda e giunti in basso ecco il vero GPM della giornata
Salita di Cagliano
Nella zona Brianzola del lecchese, la salita più rinomata é il Lissolo.
A pochi chilometri di distanza trovate la Giovenzana, la salita che non tiaspetti!
Pochi immaginano che appena terminata la pianura e molto prima delle prealpi si possa trovare una salita dove si rischia di mettere il piede per terra!
Sono solo 2900 metri, ma gli ultimi 700 fanno paura! Provatela, ma prima fatevi le gambe!

Si inizia subito con pendenze tra l'8 e il 9% nel mezzo del paese. Poi 7 tornanti rendono le cose più semplici, permettendo un buon recupero.
Le cose si complicano notevolmente quando, convinti di essere prossimi all'arrivo, ci si trova davanti un muro di 800 metri con pendenza tra il 13 e il 16 %.

Sono solo 2.900 metri, ma se affrontata con poco allenamento potrebbe lasciare dei brutti ricordi.
Fatta la tutta la crosta giu' in picchiata verso Santa Maria hoe' ed ecco il lissolo
Divenuto famoso per aver caratterizzato gli arrivi dei giri di Lombardia degli anni passati, il Lissolo, seppur breve, non può essere preso sottogamba. E' caratterizzato da strappi ripidissimi fino al 15% e tratti in discesa.
Attenzione: al km.1,2 al termine di un tratto in ripida salita, dovete abbandonare la strada principale e svoltare a destra su Via Lissolo. Sulla cartina interattiva trovate la fotografia del punto esatto dove svoltare.


a sx per arrampicarci sul Tetto Brianzolo.
Giunti in cima conteremo i superstiti e ci avvieremo verso casa attraverso il vialone di Casatenovo.
Per chi non volesse affrontare il Lissolo puo' optare per la piu' dolce Sirtori.
PERCIO' MAKAKI UN GIRO TOSTO FORSE UN PO' IGNORANTE MA CON TANTI BEI PASSAGGI INTERESSANTI.VOLEVO INTITOLARLO THE WALL 2.0 MA IL GIRO DELLA VALLE DEL CURONE MI SEMBRA PIU' EASY................
INFO UTILI
PARTENZA CAPOLINEA ORE 8:00
PARTENZA VILLA REALE ORE 8.30
KILOMETRAGGIO 100 KM
DISLIVELLO 1700 MT
DIFFICOLTA':MEDIO-ALTA
SE NON CI DOVESSERO ESSERE VITTIME PER STRADA E ANDIAMO REGOLARI POTREMMO ESSERE A CASA PER LE 12.30 MAX LE 13

PERCIO' UNITEVI AL TRAM E VI ASPETTO NUMEROSI


 

Nessun commento: