MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

domenica 28 ottobre 2018

MAKAKI ALLA MURETTI MADNESS

Ottima organizzazione e accoglienza, ci tengono i bagagli e ci danno i gadget , la formula è sempre la stessa partenza alla francese , una traccia da seguire, nessun controllo nessun aiuto ognuno per i fatti suoi


Partiamo e come sempre ci sono le prime difficoltà nel seguire la traccia, passati i primi km tutto si regolarizza , si formano grupponi spontanei e con la solita scanzonata allegria si va , la prima parte essendo che Firenze è dentro a una buca è un continuo salire e scendere con questi passaggi sulla collina e ritorno in città che personalmente non entusiasma, comunque un susseguirsi di tiri uno più acido dell’altro , ma tutto scorre per il meglio



Al 50 esimo km dopo aver superato il primo tratto “ MINKIA BESTIA “ termine universalmente utilizzato in queste manifestazioni per evidenziare tratti particolarmente insidiosi , esempio ci sono salite di 2 categoria, di 1 categoria poi ci sono le horse category e poi c’è il MINKIA BESTIA, un muro di sormano è una MINKIA BESTIA, ci troviamo al ristoro

Ristoro ben fornito con acqua coca cola birra 🍻 pizza frutta panini dolci con marmellate o con nutella, formaggi e mortadella, di tutto e di più il tutto assolutamente gratuito alla faccia delle gran fondo, hanno dei contenitori dove mettere delle libere offerte , che se uno ha un minimo di rispetto non può esimersi , fatto il ristoro e chiacchierato con personaggi organizzatori di altri eventi simili conosciuti durante l’anno riprendiamo la marcia e qui la Muretti Madness cambia faccia, subito dopo il ristoro ci troviamo su questa terrazza incredibile da dove si domina Firenze
Ripartiamo e ci buttiamo nel tratto più bello della Muretti le colline degli ulivi, scenari e strade bellissime , lo spauracchio di giornata è la CARLA FRACCI una salita MINKIA BESTIA che è pubblicizzata come l’ostacolo più duro ,
[10:24, 28/10/2018] Marietto Makako: Molto cattiva ma grazie alla nostra tenacia superiamo senza mettere il piede, da qui in poi abbiamo gli ultimi 30 km con 6 tratti abbastanza impegnativi ma sicuramente più leggeri di quanto abbiamo visto fin qui.
[10:29, 28/10/2018] Marietto Makako: Arriviamo al traguardo attraversando una Firenze al tramonto, e al villaggio hospitality abbiamo avuto l’opportunità di darci una rinfrescata ci siamo cambiati e abbiamo partecipato al pasta party a base di pasta e ceci , pizza 🍕 e birra 🍻, ci sono state le premiazioni e terminata la manifestazione ci siamo recati attraversando il centro di Firenze alla stazione per tornare a casa

Nessun commento: