MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

venerdì 6 aprile 2018

LA CONCA DI CREZZO.......


In questo periodo numerosi makaki hanno deciso di farsi delle foto interessanti sulla Conca di Crezzo.Parecchi di voi si chiederanno dove e' e da dove si prende la salita.
si trova sulla strada che va per il Ghisallo e si puo' affrontare su due versanti.
Il primo versante e' per i piu' audaci in quanto le pendenze sono abbondantemente sopra il 15%.
Se il Muro di Sormano ha soddisfatto le vostre aspettative, non dovete lasciarvi sfuggire questa stupenda salita che trovate a pochi chilometri di distanza. Impressionanti i primi 2100 metri con una pendenza media del 12% con punta del 20%; riuscirete a non mettere il piede a terra? Poi tutto cambia e vi ritroverete in una piccola e stupenda conca. IMPERDIBILE!.
Se invece volete farla senza troppo infierire ma comunque con strappi al 18% si puo' prendere subito dopo Barni per salire per 3,5 km.
Giunti allo scollinamento vi consiglio di salire al ristorante della Madonnina per godervi un buon caffe' sul terrazzo che vi fara' vedere un ramo del lago veramente affascinante.
Questo luogo rimane famoso putroppo per la tragedia del 15 ottobre 1987
«Siamo in emergenza», furono le ultime parole che i tecnici della torre di controllo di Linate colsero dalla radio la sera del 15 ottobre del 1987. Sedici minuti dopo il decollo, dell’Atr 42 diretto a Colonia con a bordo 34 passeggeri e tre membri dell’equipaggio, sui radar si persero le tracce. Sulle cime del Lario era ormai calato il buio e nessuno si rese conto immediatamente del disastro quando un boato squarciò il silenzio dell’alta Vallassina intorno alle 19.30. Pioveva a dirotto e il turboelica dell’Ati, con la sigla Az 460, si schiantò nell’area di Conco di Crezzo, su un pendio scosceso.

 queste invece sono i due versanti presi da strava








                 percio' makaki non esitate a provare questa intensa salita che vi lascera' veramente di stucco e sopratutto cercate rapporti agili come 34x28 o 36x28 un dente in meno potrebbe farvi mettere giu' il piede
 il vaporetto
 la vista dal ristorante
attenzione alle allucinazioni

Nessun commento: