MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

domenica 10 aprile 2016

ANCORA UN BUON RISULTATO A PIACENZA

Paolo Castelnovo bissa alla Coppa Piacentina DOP

Inserito il 10 aprile 2016 alle 20:26:00 da enrico. IT - 

Il milanese Paolo Castelnovo replica la vittoria della precedente edizione. La parmense Ilaria Lombardo (portacolori della società organizzatrice) vince tra le donne. Il toscano Saccomanni e la bergamasca Donadoni firmano la mediofondo. Il carpanatese Moruzzi e la piacentina Anselmi si impongono sul corto. Duemila gli iscritti e 1900 i ciclisti partiti. Il Team Perini Bike domina tra le società.

L'urlo di Castelnovo sul traguardo di Carpaneto Piacentino (ph Play Full)

10 aprile 2016, Carpaneto Piacentino (Pc) – Una festa in grande stile quella che è andata in scena a Carpaneto Piacentino, voluta e organizzata da Giancarlo Perini, titolare di un negozio di biciclette nella cittadina piacentina, ma meglio noto come gregario di Claudio Chiappucci.

Ed è proprio "El Diablo", domenica mattina, ad attrarre l'attenzione dei 1900 ciclisti, dei 2000 iscritti, già pronti in griglia.

Fin dal sabato il palazzetto dello sport di Carpaneto viene preso d'assalto per le formalità pregara, quali il ritiro del numero e il pacco gadget, decisamente ricco, con la sua immancabile bottiglia di Gutturnio, una bottiglia di Gatorade, un pacco di crackers all'acqua, un pacco di pasta, una lattina di birra, una bomboletta di lucidante per telai, delle bustine portacellulare e due bustine di aminoacidi.

Ma il clou degli arrivi è la domenica mattina dove il banco delle iscrizioni lastminute viene preso d'assalto. La Granfondo della Coppa Piacentina DOP targata Perini piace e nessuno vuole mancare.

Alle 10.00 precise viene dato il via per affrontare i tre percorsi proposti: il granfondo di 121 chilometri per poco meno di 2500 metri dislivello, il mediofondo di 91 chilometri per 1530 metri e il corto, più abbordabile, di 57 chilometri per 910 metri.

Il gruppo parte subito di gran carriera e dal chilometro zero si lancia in una fuga a due il ferrarese Giulio Verlicchi, che dopo Gropparello resta solo con circa due minuti di vantaggio sul gruppo inseguitore. Sulla salita di Ca' delle Donne, i migliori aumentano il passo e poco prima del bivio del percorso medio rientrano sul fuggitivo. Sul granfondo allungano il milanese Paolo Castelnovo, già vincitore della precedente edizione, e lo spezzino Alessio Ricciardi che mostrano un altro passo rispetto gli avversari, tanto che il loro vantaggio arriverà fino a cinque minuti. Al duo non resta che collaborare fino all'arrivo, dove, sul rettilineo finale, Ricciardi si porta in prima posizione per lanciare una lunga, lunghissima volata, che lo vede però vittima di un Castelnovo ormai lanciato e che ai 75 metri non può fare altro che uscire dalla scia dello spezzino e dare tutto ciò che ha, andando così a bissare il successo della precedente edizione.

Si dovranno attendere così cinque minuti per vedere la volata del gruppetto degli inseguitori, regolata proprio da Verlicchi, che sale così sul terzo gradino del podio.

Senza storia la corsa femminile con la parmense Ilaria Lombardo, portacolori della società organizzatrice, che, alla sua prima uscita stagionale, dà già del filo da torcere alle avversarie, trovandosi in testa fin dalle prime battute e combattendo per non farsi raggiungere dalla faentina Patrizia Piancastelli, alla sua caccia. Si dovranno attendere alcuni minuti, per vedere giungere sul traguardo anche la cesenate Paola Sbrighi, compagna della Piancastelli, a completare il podio.

La mediofondo maschile vede l'arrivo solitario del toscano Enrico Saccomanni, ormai trapiantato nel parmense, che precede la volata degli inseguitori, dove Glauco Maggi e Mirko Bruschi si piazzano rispettivamente al secondo e terzo posto.

Tra le donna la vittoria va alla ex professionista bergamasca Alice Donadoni, che ha vita facile sulla reggiana Eleonora Calvi ed Elena Pancari.

Il percorso più corto viene vinto da Francesco Moruzzi davanti a Silvano Bottarelli e Lorenzo Perazzoli. Il podio femminile vede il primo gradino del occupato dalla piacentina Roberta Anselmi, seguita da Cinzia Calandroni e Barbara Cucchi.

Tra le società la vittoria va al Team Perini Bike, la società organizzatrice la manifestazione, capace di mandare sui percorsi tutti i propri iscritti. Al secondo posto si piazza la Orsi Bike e al terzo posto il brianzolo Makakoteam.

«Sono soddisfatto dei numeri che abbiamo raggiunto anche in questa edizione - dichiara Giancarlo Perini, capo organizzatore della manifestazione - Duemila partecipanti sono sempre un bel po' di ciclisti. La giornata è stata stupenda e il sole ci ha omaggiato della sua presenza. Peccato per le strade non proprio messe bene, purtroppo però abbiamo queste e sono tutte nella stessa condizione. Ce ne fossero state alcune migliori, sicuramente le avrei scelte per i percorsi. Un caloroso ringraziamento va a tutte le amministrazioni locali e le relative forze di polizia, che ci hanno coadiuvato per garantire la sicurezza degli atleti. Così come ringrazio i vari nuclei di volontari, senza i quali sarebbe impossibile organizzare tutto questo ».

Questi sono i risultati Makaki


Rossetti 1°di categoria
Pogliani 4°di categoria e Landolfi 5°categoria
Il team Makako si aggiudica il terzo posto
Comunque come sempre ottime prestazioni 







Nessun commento: