MAKAKOTEAM

Patterned Text Generator at TextSpace.net

martedì 24 febbraio 2015

DOMENICA 1 MARZO 2015 ERBONNE BUONA LA SECONDA

Per domenica 1 marzo 2015 ,il tram prende la via del lago per un giro semi inedito.
Partenza ufficiale alle 8 dal capolinea per ricongiungerci alle 8.20 con il gruppo di  Monza a Varedo nei pressi dell'AS hotel

 Prenderemo la via bassa passando per Carate Urio,Laglio e sbucheremo dopo la galleria per dirigerci verso la salita di Schignano
 La pecularietà di questa salita é la sua pendenza che si mantiene pressochè costante - attorno al 6 % - per tutto il percorso.I primi chilometri offrono una splendida veduta sulla famosa isola Comacina, poi ci si addentra nella valle d'Intelvi. Dopo l'arrivo e possibile proseguire fino a collegarsi alla strada per San Fedele d'Intelvi.
Giunti a Schignano ci aspetteremo e prenderemo la via per Erbonne:una salitella di 3 km con dolci pendenze che ci portera' a Lanzo d'Intelvi dove prenderemo un ottimo caffe'
ERBONNE:Scollinato nei pressi dell'Asilo,  si percorre una breve discesa, raggiugnendo la frazione di Retegno. Per qualche centinaio di metri si prosegue con saliscendo, per poi percorrere un tratto di circa un kilometro in leggera discesa. Giunti ad un bivio si rpende la strada sulla sinistra seguendo per Cerano e casasco. Ora si incontra il tratto più duro della salita: circa 500 metri con pednenza intorno al 8-9%, superando il campo da calcio e la chiesa di Cerano. Al termine della rampa si trova un tornante e la pendenza diminuisce notevolmente, riportandosi sempre intorno al 5-6%. Si prosegue ora nei prati con pendenza costante e alcuni tornanti per circa un pio di kilometri, fino ad immettersi sulla strada principale che collega San fedele con Casasco.
In poche centinaia di metri si raggiunge l'abitato di Casasco d'Intelvi (819m), dova la strada si restringe notevolmente e attraversa il centro abitato: in questo tratto è necessario procedere con cautela, facendo attenzione alle automobili. Terminato il nucleo urbano, la strada si allarga leggermente e riprende a salite con alcuni strappetto fino all'8%, portandosi sul versante rivolto a sud del pendio e proseguendo per circa due kilometri. Superati un paio di saliscendi, si raggiungono i pascoli dell'Alpe di Casasco (966m), inizia un tratto in discesa che conduce in circa un kilometro alla rampetta finale che porta ad Erbonne (946m), sul confine con la valle di Muggio. Durante la discesa, è necessari fare molta attenzione nel tratto tra Erbonne e Casasco: la strada è a tratti piuttosto stretta e con ciglio non protetto, e inoltre il fondo stradale è spesso sconnesso e rovinato: mani sempre sui freni e evitate di superare i 30km/h in quanto sebbene alcuni tratti di asfalto nuopvo incitino alla velocità, all'improvviso ci si può imbattere in buche o accumuli di ghiaia molto pericolosi.
MI RACCOMANDO COPRITEVI
Giunti ad Argegno prenderemo la via verso casa attraverso il lungolago di Como
 
 
 
Saranno 135 km dal capolinea con un dislivello di 1500 mt.Le salite non sono molto impegnative ma il percorso e' lungo percio' occhio all'alimentazione .
Partendo alle 8 dal capolinea saranno circa 5 hore di uscita con una media dei 26 kmh
Percio' Makaki non esitate e prenotate il vostro biglietto per domenica sperando in un tempo clemente.